In cammino per i nostri crinali

Il Comitato per il territorio delle Quattro Province rinnova l’appuntamento sul Monte Chiappo, fissandolo al 24 giugno, giorno di San Giovanni, ricco di significati per la cultura della montagna.

L’8 maggio dello scorso anno la manifestazione escursionistica promossa dal nostro comitato ha coinvolto diverse centinaia di persone che hanno percorso i crinali tra le valli Borbera, Curone e Staffora, convergendo sulla cima più alta del comprensorio, punto di incontro delle Quattro province di Alessandria, Pavia, Piacenza e Genova, per affermare la loro motivata contrarietà ai diversi progetti di installazione di impianti eolici industriali in quella zona dell’appennino.

Continua a leggere – In cammino per i nostri crinali – 24 Giugno 2012

Comunicato stampa
In cammino per i nostri crinali

Sul Monte Chiappo per ribadire l’opposizione all’eolico industriale sui crinali appenninici e rilanciarne la valorizzazione naturalistica, turistico-ambientale,escursionistica ed agro-pastorale

Il 24 giugno il Comitato per il territorio delle Quattro province invita ad un raduno escursionistico (a piedi, a cavallo, in bicicletta) sulla cima del monte Chiappo, tra le valli Borbera, Curone, Staffora, Boreca, per ribadire la propria opposizione all’industrializzazione eolica dei crinali appenninici e riaffermare la necessità di sostenere e rilanciare una corretta valorizzazione naturalistica, turistico-ambientale, escursionistica ed agro-pastorale dei nostri Appennini.
L’appuntamento è per le ore 12.00, e gli escursionisti potranno raggiungere la vetta del Chiappo per facili e suggestivi percorsi, per crinali, praterie e faggete, pranzando al sacco o nel rifugio situato sulla sommità.
Nel corso dell’incontro saranno illustrati gli ultimi sviluppi dei progetti di eolico industriali. Dopo la
bocciatura da parte del Consiglio dei Ministri dei progetti Concilium (66 torri) e Equipe Group (42 torri), per recepimento delle pesanti criticità in termini di impatto ambientale espresse dagli organi periferici in sede di Conferenza dei servizi, incombe ancora la minaccia di un progetto di Enel Green Power che prevede l’installazione di 17 torri (ricordiamo che l’altezza delle stesse è di 150 metri e la loro installazione richiederebbe enormi opere di cantierizzazione che stravolgerebbero in modo irreparabile l’habitat appenninico dei crinali interessati), da assommarsi con un secondo progetto di ingenti dimensioni sui limitrofi crinali della pavese val Staffora.

Durante l’incontro sulla cima del monte Chiappo verranno illustrate caratteristiche ambientali e naturalistiche dei Siti Rete Natura 2000 limitrofi alle aree interessate dai progetti eolici e sono previsti letture, interventi di operatori economici e culturali, e momenti musicali.

Per informazioni: 368 7703336

www.comitato4p.org

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close