Il candidato Sindaco di Voghera Antonio Marfi si racconta

Il candidato Sindaco del Movimento 5 Stelle, si racconta:

Una delle cose che mi contraddistingue da sempre è la mia capacità di ascoltare gli altri. Mi piace mettermi nei panni delle persone e vedere il loro punto di vista. E questo aspetto della mia personalità ha delineato molte delle esperienze della mia vita.
Un’altra mia qualità, la pazienza mi è servita per non arrendermi mai, perché non credo che esista un unico treno da prendere nella vita. Questo aspetto del mio carattere ha sempre permesso di adattarmi positivamente al mondo intorno a me.
Ascolto con piacere le persone, il loro vissuto, i loro bisogni e anch’io ho bisogno dell’incontro con il prossimo per sentirmi parte di questa realtà.Sono nato a Sassari, ho vissuto in Campania fino all’età di otto anni e ho messo le mie radici a Voghera. Nell’autunno del 1982 mio padre ha trovato lavoro a Milano e ha scelto di far crescere la nostra famiglia a Voghera perché voleva per noi una città tranquilla e sicura. Papà ha fatto la vita del pendolare.

Mi ricordo che prendeva il treno locale delle 6.58 e rientrava alle 18.45.Voghera ha accolto la mia famiglia ed è diventata la mia città, ho deciso fin da ragazzo che qui avrei costruito il mio futuro. Ho scelto il mio posto nel mondo.

La formazione e il lavoro

Ho frequentato la scuola elementare Dante Alighieri e la scuola media Plana. Mi sono diplomato in elettronica all’istituto tecnico industriale “A. Maserati” quando non c’era ancora il nuovo edificio scolastico e successivamente per motivi professionali ho conseguito un secondo diploma in termotecnica all’Istituto “Feltrinelli” di Milano.
Lavoro in uno dei più importanti studi termotecnici della città dove l’ingegnere “capo” mi ha insegnato una professione e uno stile. Sono un libero professionista e mi occupo principalmente di risparmio energetico negli edifici, di progettazione impianti di climatizzazione, certificati energetici. Mi piace trasformare edifici energivori in immobili sostenibili e con consumi energetici vicini allo zero. In poche parole, tengo al caldo le famiglie cercando di farle risparmiare economicamente, tutelando l’ambiente. Una missione dentro la mia professione.

Gli interessi

Mi piace il teatro, una passione nata grazie alla mia insegnante di lettere che con la scuola ci portava a Milano ad assistere agli spettacoli dei più grandi attori italiani. Ho successivamente frequentato la scuola di teatro della Fondazione Fraschini di Pavia dove ho conseguito il diploma di attore.
Sono interessato alla fotografia che trova in Voghera un grande fermento artistico e mi vanto di essere tra i fondatori del gruppo fotografico amatoriale OltreFoto.
Seguo tutto lo sport e il calcio in particolare. Ho militato in diverse squadre della Provincia di Pavia ed ho vinto anche un campionato di terza categoria con la Torrevillese. Preferisco comunque giocare a calcio nei campetti improvvisati e pedalare sulla green way. Lo sport è uno strumento indispensabile per la creazione di relazioni umane autentiche.

L’impegno politico e sociale

L’interesse per la politica è nato confrontandomi mio padre, uomo di grandi valori repubblicani e democratici, mentre mia madre mi ha trasmesso l’attenzione verso il prossimo. La loro educazione mi ha stimolato a svolgere per anni l’attività di volontariato.
Ho trascorso l’infanzia e l’adolescenza all’oratorio dei Padri Barnabiti dove si sono formate le mie più importanti amicizie. Qui sono cresciuto umanamente grazie al continuo confronto con gli animatori delle attività che si svolgevano con fermento negli anni ottanta e novanta.
Ai BARNA c’è un pezzo della mia vita e lì è nato, tra le profonde discussioni con gli amici, il desiderio di dedicarmi un giorno alla politica. In quel tempo si è consolidato in me un obiettivo, diventare Sindaco di Voghera.
Sono stato tra gli ideatori del BARNA MUSIC FESTIVAL, un evento di successo tra musica, volontariato e solidarietà.Sono stato Consigliere Comunale a Voghera dal 2010 al 2015, periodo nel quale ho potenziato la conoscenza della gestione dell’Ente al fine di rapportare le scelte e le azioni del Comune alle reali esigenze del territorio e dei cittadini.
Ho deciso di impegnarmi perché faccio parte di quella generazione che per tanto tempo è rimasta ai margini e che ora ha l’obbligo di assumersi la responsabilità di costruire una città migliore per tutti.
Quando cammino per la città ogni cosa parla di me, della mia storia e ogni cosa parla delle persone che conosco e con cui ho condiviso un percorso. Queste emozioni sono la città che è dentro di me e quando vedo che è il luogo dell’indifferenza, della solitudine, della pessima programmazione, mi prende una rabbia che si trasforma in voglia di cambiare le cose che non funzionano.

Desidero essere la voce di chi non ha voce, di chi non ha la forza di ribellarsi, di chi ha paura, di chi si sente solo, di chi vuole cambiare, di chi vuole sentirsi parte di questa comunità e di chi vuole per restare a vivere qui e realizzare i propri progetti di vita.
Mi impegno perché c’è una squadra di candidati competenti ed onesta, che è stufa di essere amministrata da elite e piccole lobby.

Mi impegno perché mi fido di VOI concittadini e sono certo che sarete pronti ad essere collaborativi, critici, sognatori, ed io sarò un Sindaco nella città, nei quartieri, tra le persone, e non chiuso nel proprio ufficio o a tagliare nastri e fare selfie.

Sarò pronto ad ascoltare le necessità di tutti, perché, per Voghera, VOGLIO MOLTO DI PIU’.

Segui Antonio Marfi su Facebook

Potrebbero interessarti anche...

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close