Bando cda ASP Pezzani: portiamo i cittadini nelle istituzioni.

I partiti hanno occupato lo Stato e tutte le sue istituzioni, a partire dal governo. Hanno occupato gli enti locali, gli enti di previdenza, le banche, le aziende pubbliche, gli istituti culturali, gli ospedali, le università, la Rai TV, alcuni giornali. *

Queste erano le parole Enrico Berlinguer nella famosa intervista sulla “questione morale” risalente al 28 luglio 1981.
E da allora cosa è cambiato?
Nei successivi 30 anni la tendenza si è ulteriormente accentuata. Il Movimento 5 Stelle dalla sua nascita ha tra i suoi obiettivi di rompere le prassi consolidate e consentire ai liberi cittadini con le giuste competenze, che non hanno legami con le organizzazioni politiche, di prendersi gli spazi che spettano loro nelle istituzioni e nelle società pubbliche.

Ed è ciò che ci auspichiamo succeda con il consiglio di amministrazione della ASP Pezzani di Voghera.
A seguito del nostro comunicato sulla scelta della Regione Lombardia, legalmente corretta ma moralmente criticabile, di Micol Matti (nuora del segretario della Lega Nord di Voghera) come componente del nuovo cda della ASP Pezzani, quest’ultima il 7 gennaio 2015 si è dimessa.

La risposta della Lega Nord è stata che alla Regione Lombardia non erano pervenute altre candidature, motivando da quello la scelta di Micol Matti.

Immagine 1Ora il bando Regionale è riaperto ed il nostro auspicio è che siano molti i cittadini competenti e non legati ai partiti che scelgano di partecipare. Per questo il Movimento Voghera 5 Stelle non presenterà né sosterrà candidature e per questa ragione vogliamo dare la massima visibilità a questo bando a tutti i cittadini del nostro territorio.
Si tratta di un ruolo importante da svolgere in un’organizzazione pubblica che ha forte bisogno di competenze nel proprio cda. Per l’attività non è previsto un compenso specifico, ma solo un rimborso spese.
Il termine della presentazione è il 28 gennaio 2015.

Di seguito le informazioni per poter partecipare al bando:

15/01/2015

 

Avviso Pubblico per la candidatura a componente nel Cda dell’Azienda Servizi alla Persona Carlo Pezzani

 

Il Vice Presidente dell’ Azienda Servizi alla Persona “Carlo Pezzani” di Voghera invita le persone in possesso dei requisiti previsti dalla normativa regionale, a presentare la propria candidatura per ricoprire la carica di amministratore dell’Azienda entro la data del 28 gennaio 2015 utilizzando il modulo e indirizzandolo a: Giunta Regionale della Lombardia Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità Piazza Città di Lombardia, 1 – 2014 Milano

 

Per maggiori informazioni:
Azienda Servizi alla Persona “Carlo Pezzani”
Viale Repubblica, 86
27058 Voghera (Pv)
tel. 0383-644411
www.aspvoghera.it

 

Giunta Regionale della Lombardia
Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità
Struttura Monitoraggio e Controllo
Davide Sironi
Tel. 02.67653508
Davide_sironi@Regione.lombardia.it

 


 

* Enrico Berlinguer a Eugenio Scalfari, «La Repubblica», 28 luglio 1981

Una parte dell’intervista:
Non voglio dar giudizi e mettere il piede in casa altrui, ma i fatti ci sono e sono sotto gli occhi di tutti. I partiti di oggi sono soprattutto macchine di potere e di clientela: scarsa o mistificata conoscenza della vita e dei problemi della società e della gente, idee, ideali, programmi pochi o vaghi, sentimenti e passione civile, zero. Gestiscono interessi, i più disparati, i più contraddittori, talvolta anche loschi, comunque senza alcun rapporto con le esigenze e i bisogni umani emergenti, oppure distorcendoli, senza perseguire il bene comune.

I partiti hanno occupato lo Stato e tutte le sue istituzioni, a partire dal governo. Hanno occupato gli enti locali, gli enti di previdenza, le banche, le aziende pubbliche, gli istituti culturali, gli ospedali, le università, la Rai TV, alcuni grandi giornali.

Insomma, tutto è già lottizzato e spartito o si vorrebbe lottizzare e spartire. E il risultato è drammatico. Tutte le “operazioni” che le diverse istituzioni e i loro attuali dirigenti sono chiamati a compiere vengono viste prevalentemente in funzione dell’interesse del partito o della corrente o del clan cui si deve la carica. Un credito bancario viene concesso se è utile a questo fine, se procura vantaggi e rapporti di clientela; un’autorizzazione amministrativa viene data, un appalto viene aggiudicato, una cattedra viene assegnata, un’attrezzatura di laboratorio viene finanziata, se i beneficiari fanno atto di fedeltà al partito che procura quei vantaggi, anche quando si tratta soltanto di riconoscimenti dovuti.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close